Terracina, denunciati rapinatori di Repliche Rolex

Per Repliche Orologi il 2017 profuma di mare. Un anno che per la casa di Ginevra si celebra all’insegna del 50° anniversario del Sea-Dweller, segnatempo diventato un’icona dell’orologeria. A guardar bene, si scopre che la storia e il successo di Rolex sono in qualche modo legati all’elemento marino.
Proprio 90 anni fa, e più esattamente il 24 novembre del 1927, il quotidiano britannico The Sun celebrava a tutta pagina l’impresa compiuta da Mercedes Gleitze, che attraversò a nuoto la Manica indossando al polso un Oyster. Un momento che segnò una svolta per Rolex, dando un grande impulso e visibilità alla maison ginevrina nel mondo delle lancette. Dalla superficie del mare agli abissi il passo è breve. Quarant’anni dopo il gesto di Gleitze, Rolex tornò alla ribalta presentando il primo orologio in grado di raggiungere i 610 metri di profondità, che diventeranno poi 1.220 nella versione introdotta nel 1978. Il resto è storia.
A rendere unico il Sea-Dweller è la presenza all’interno della cassa della valvola per la fuoriuscita dell’elio, un’innovazione che risolse una volta per tutte il problema determinato dalla presenza di un accumulo di questo gas estremamente volatile che, se non veniva smaltito in modo corretto nella fase di decompressione, faceva saltare il vetro dell’orologio. Il nuovo Sea-Dweller si distingue anche per una serie di novità che lo rendono qualcosa di più di una semplice rivisitazione. A iniziare dal diametro della cassa, cresciuta dai 42 mm del passato ai 43 mm della nuova versione. Un cambiamento che ha comportato anche l’aumento della larghezza della lunetta girevole in Cerachrom, del bracciale e del fermaglio, senza contare gli interventi sullo spessore del vetro zaffiro e sull’apertura del quadrante. L’altra grande novità è l’introduzione per la prima volta nella storia di questo segnatempo della lente d’ingrandimento Cyclope in corrispondenza della data. Dal punto di vista tecnico, il Sea-Dweller adotta il calibro 3235, un movimento sviluppato interamente da Repliche Orologi e che vanta ben 14 brevetti. Ultimo dettaglio: il nome del modello appare sul quadrante nella tonalità rossa, proprio come nelle prime versioni.

Ieri i carabinieri della Compagnia di Terracina, a conclusione di una specifica attività investigativa, hanno identificato e denunciato per “rapina aggravata in concorso e porto abusivo di arma” un 44enne ed un 30enne residenti nella provincia di Napoli.

Sono stati individuati come i protagonisti di una rapina consumatasi in città la scorsa estate, il 1 luglio, quando un 44enne terracinese venne alleggerito di un costoso orologio marca Repliche Rolex.